L’imperatrice e i guerrieri, di Siu-Tung Ching

Jiang Shan Mei Ren, che in Italia ha preso il titolo “L’imperatrice e i guerrieri”, è un film cinese del 2008 (riproposto nel 2011) creato dal coreografo, attore e regista Siu-Tung Ching.

Tra gli interpreti, segnaliamo Kelly Chen, Xiaodong Guo e Zhenghai Kou. Molto bello il cameo di Donnie Yen, il più grande interprete vivente e fra le più grandi star di ogni tempo di questo tipo di cinema, basato sulle arti marziali.

Il film si ambienta nella Cina del primo secolo a.C., mentre il regno di Yan è in costante lotta con i regni confinanti. Il Re rimane ucciso durante una delle terribili battaglie e si pone immediatamente la seria e grave questione su chi porterà la corona al suo posto. La figlia, la principessa Feier (Kelly Chen), riceve il potere militare e politico, rimane essa stessa ferita in battaglia ma non raccoglie i consensi della potente elite dei generali. Grazie anche ai consigli di un esperto e valoroso soldato la nuova imperatrice saprà guidare il suo popolo verso la vittoria.

L'imperatrice e i guerrieri

Senza dubbio questo è un bel film, un wuxiapian da non perdere. Noi consigliamo di trovare e guardare la versione originale con sottotitoli in italiano: spettacolare!

Ching Siu-tung (Tony Ching) è un regista, attore e coreografo molto esperto di arti marziali e di effetti speciali. Ne “L’imperatrice e i guerrieri” (Jiang Shan Mei Ren) infatti le fasi guerresche sembrano davvero realistiche e sono ottimamente coreografate, con un’ottima interpretazione degli attori e una cura notevole dei dettagli.

Nella sua carriera Ching Siu-tung ha diretto oltre 20 film, è stato uno dei registi che maggiormante ha segnato il cinema di Hong Kong e la sua evoluzione stilistica. Da segnalare, nel suo ampio repertorio, “Storie di fantasmi cinesi” e “The sorcerer and the white snake”, quest’ultimo presentato al Festival di Venezia nel 2011.

Tags: ,

I commenti sono chiusi.

Pubblicità

Spacer